“Ho un cromosoma in più ed è quello della felicità”

31 dicembre. La famiglia Orlando è riunita attorno ad un tavolo, tutto è pronto per il cenone di Capodanno. In sottofondo la voce del Presidente Mattarella che invia gli auguri agli italiani, elencando una serie di nomi di chi, per un motivo o per un altro, si è distinto positivamente durante l’anno ormai giunto alla sua fine. Fra tutti, risuona un nome: Nicole Orlando.

È così che inizia il libro scritto a quattro mani da Nicole Orlando e la giornalista Alessia Cruciani e che racconta la vita di una ragazza che ha fatto del suo cromosoma in più il trampolino verso la felicità.

Nicole sa di correre controvento, ma questo non la spaventa: quattro medaglie d’oro e un argento alle paralimpiadi ne sono la dimostrazione. Se poi aggiungiamo pure la sua partecipazione lo scorso anno al programma Rai ‘Ballando con le stelle’, beh, non possiamo darle torto quando si definisce una che <<spacca>>.

E Nicole spacca davvero. Spacca gli ostacoli, le difficoltà, le paure, i preconcetti e lo fa con semplicità, senza alcun vanto.

Il libro – che ha come titolo il motto di Nicole –  ci racconta tutto questo: le medaglie, la quotidianità in famiglia, gli innamoramenti, le volte in cui ha dovuto ricominciare da capo, le amicizie, l’amore per una nonna che non c’è più, la determinazione e la voglia di farcela che l’hanno portata ad essere oggi un grande, gigantesco esempio per tutti, non solo per chi condivide con lei il cromosoma in più. Un esempio anche per me. Per me, che ho sempre paura di tutto e di mettermi in gioco. Per me, che ho l’autostima nascosta sotto la suola delle scarpe. Per me, che penso sempre di non riuscire in niente. Una volta finito e chiuso il libro ho pensato: ‘vorrei tanto essere come lei’. Io, che ho tutti i cromosomi al loro posto.

nicole orlando

 

‘Vietato dire non ce la faccio’ è un libro che andrebbe letto non solo per capire e conoscere meglio la Sindrome di Down ma anche per riflettere su noi stessi e sul nostro modo di vivere la vita e tutte le opportunità che ci offre, giorno dopo giorno.

Lei, Nicole, queste opportunità se le gioca tutte, senza ma e senza se.

La sua vita è coraggio, curiosità, indipendenza, determinazione, instabilità, passione, amicizia, maturità, dolore, riscatto, divertimento, orgoglio, sfida, futuro.

E normalità.

Perché la Sindrome di Down è anche questo: straordinaria normalità.

 

(Visited 160 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *