“Ma quanti piccioli procura la munnizza, signor sindaco?”

Una discarica. É in un ammasso di rifiuti che il sindaco di un piccolo paese siciliano – l’avvocato Pallante, corrotto fino al midollo, riverito dalla combriccola lecca culo come Sua Eccellenza e meglio conosciuto dai paesani come Occhi janchi – vuole trasformare la Saracina, un pezzo di terra fertile e rigoglioso, proprietà di Costanzo, il tabacchiere.
Ma Costanzo non ci sta, è un osso duro. E quando muore improvvisamente lasciando la tabaccheria e la Saracina in mano alla bella moglie Agata, le cose per il sindaco si complicano. Perché lei, Agata, è una fimmina tutta d’un pezzo: capisce che l’odio e la prepotenza che la vogliono fare fuori non si combattono con altra violenza ma a colpi di amurusanza.
C’è tutta la Sicilia in questo splendido romanzo di Tea Ranno, dalla trama ben articolata e spassosa, a tratti poetica.
C’è il suo sole, il vento, il caldo, il suo dialetto, il mare, il fango della corruzione e la prepotenza della mafia. Ma anche tanto, tanto ottimismo e il suo lieto fine vorrei vederlo concretizzarsi nella realtà della mia isola, ancora troppo fradicia di sudiciume. 

L'Amurusanza
L’Amurusanza


“Ci vuole un cambiamento delle coscienze”, scrive la Ranno. Ma di quali coscienze parliamo se le nuove generazioni, le più predisposte e pure, lei, la Sicilia, terra bella e puttana, se le sta facendo scappare anno dopo anno? Chi può cambiare le cose? Quelli che come me hanno scelto di restare?
Forse sì, iniziando con l’imparare a dire no.
Perché se continuiamo a tenere bassa la testa, altro non faremo che specchiarci nella merda che riempie strade e marciapiedi e poi, a furia di specchiarci, finiremo per assomigliarci, a tutta quella merda.
Tanti no possono fare saltare i vecchi equilibri.
Utopia? Chissà.
Noi, intanto, ci proviamo.
D’altronde, “a che serve essere vivi se non si ha il coraggio di lottare?”.
Un romanzo che ti entra dentro e non esce più, di quelli che, una volta finiti, lasciano un po’ orfani ma pieni di nuova bellezza.

Tea Ranno, ‘L’ Amurusanza’, Mondadori, 2019

(Visited 86 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *